Come scegliere il Broker online

Come scegliere il Broker online

Come scegliere il Broker online

Per fare trading online è fortemente necessario entrare in contatto con i broker online. Queste società sono degli intermediari finanziari, permettono quindi alle persone di investire i propri soldi sui mercati finanziari.

 

Può succedere che sentiate definire i broker online anche broker Forex. Ciò succede perché le coppie di valute costituiscono l’asset più popolare. Oppure potreste incontrare anche il termine broker CFD per il fatto che i Contract for Difference sono lo strumento finanziario prediletto da gran parte dei trader.

 

Abbiamo detto che il broker online è un intermediario e aggiungiamo che grazie a queste società oggi tutti possono fare trading finanziario, ovvero investire sui movimenti di prezzo degli asset.

 

Da quando il trading si può praticare online c’è stata una vera e propria rivoluzione nel settore finanziario. In passato le persone che non potevano investire oggi possono anche loro accedere tranquillamente ai mercati finanziari.

Questo è stato possibile perché in generale i prezzi si sono abbassati e grazie alle piattaforme il trading è diventato più pratico, più comprensibile e più veloce.

Ci sono broker che permettono di aprire trade versando solamente 10€ per il deposito minimo.

 

Inoltre è diventato più comodo per il fatto che si può tranquillamente investire da casa, non c’è più bisogno di recarsi fisicamente in un qualche luogo. Per non parlare dell’autonomia, il trader è libero di investire su un asset di suo gradimento, dove e quando vuole. Può scegliere l’importo, gestire i rischi come meglio crede. Non è più alle dipendenze di un consulente finanziario o di un broker professionista.

 

I broker online mettono a disposizione dei propri clienti una o più piattaforme che servono per mettere in atto le negoziazioni sui mercati finanziari.

 

Ci sono broker che offrono piattaforme di trading di loro proprietà, altre invece si servono di piattaforme esterne come la popolare MetaTrader4 (MT4). Poi ci sono broker che offrono sia l’una che l’altra.

 

Detto questo capirete che la scelta del broker online deve essere ben ponderata perché andrà a influire in modo netto sulle vostre prestazioni di trading.

 

Avrete modo di vedere che sul web troverete una vasta scelta di broker, ma voi dovete puntare i migliori e che ritenete giusti per voi.

 

Prima di tutto il broker online deve essere regolamentato. La società deve possedere le certificazioni e le autorizzazioni assegnate dagli enti regolatori. Si parla esattamente di licenze fornite dalle autorità di uno Stato che sono necessarie per potere offrire i servizi di trading online.

 

Per potere operare in Europa il broker deve aver ottenuto la licenza rilasciata dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) che è l’autorità di vigilanza di Cipro. In Italia inoltre devono essere autorizzati dalla CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa) che è l’autorità di vigilanza. Nel Regno Unito invece c’è la FCA (Financial Conduct Authority) che è l’organo regolatore dei mercati finanziari.

 

Normalmente la maggior parte delle società che gestiscono i broker online hanno sede a Cipro. Questo Paese facendo parte dell’Unione Europea è valida la licenza CySEC che copre tutto il territorio dell’UE compresa l’Italia.

 

Un broker che non possiede nessun tipo di regolamentazione vuol dire che non possiede le caratteristiche necessarie per operare. Quindi se voi vi registrate su questi broker non avete nessuna garanzia sia riguardo i vostri dati personale che sui soldi depositati.

Quando invece si parla di broker autorizzati vuol dire che le società sono tenute sotto controllo dagli organi di controllo e che quindi devono assolutamente rispettare tutte le leggi previste a tutela dei clienti.

 

Perciò noi vi consigliamo di non scegliere un broker regolamentato. Non mettete a rischio il vostro capitale perché sarà poi difficile ritornarne in possesso. Di solito questo tipi di broker che non sono autorizzati a esercitare in Europa hanno sede in Paesi dove l’autorità giudiziaria italiana non può intervenire. Questo purtroppo sta a significare che tutto quello che perdete registrandovi su questi broker molto probabilmente non lo recupererete più.