Gestione dei rischi nel trading online

Gestione dei rischi nel trading online

Per chi inizia a fare trading online è molto importante imparare la gestione dei rischi. Questo perché il trading online è un ottimo modo per incrementare i propri guadagni, ma è possibile anche imbattersi in grandi perdite economiche, specialmente se si è alle prime armi. Di seguito vi daremo dei consigli pratici e sintetici su come fare ad arginare i rischi che sono associati al trading online.

Money management e gestione dei rischi

In italiano viene tradotto come “gestione del denaro“, il money management è utile per gli investitori e i trader per gestire le perdite che si potrebbero presentare nella contrattazione di un prodotto.
Oltre che a gestire il denaro e minimizzare le perdite il money management si prefigge di massimizzare i profitti, tramite delle regole di management.
Sono stati scritti moltissimi testi su questa disciplina della gestione dei rischi, tutti i grandi trader e investitori basa le sue scelte alle regole del money management.

Non sarà l’economia a rovinare gli investitori; saranno gli investitori stessi a farlo.
Warren Buffett

Il money management offre la possibilità ai trader di preservare il loro capitale da perdite eccessive, conseguendo i propri obbiettivi di capitalizzazione. Come tutte le strategie anche il money management si basa su dei punti fermi, di seguito vi elencheremo i più importanti:

  • Per avere un buon risultato il trader dovrà avere un capitale che sia adeguato allo strumento finanziario su cui si vuole investire;
  • Regola importantissima , è di non investire mai più dei 2/3 del proprio capitale;
  • Utilizzare gli strumenti di gestione dei rischi che si trovano nella piattaforma broker, come lo Stop loss;
  • Individuare il tetto massimo di perdite;
  • Studiare perfettamente tramite grafici e storici il mercato sul quale si vuole andare ad investire;
  • Diversificare le operazione, senza associarle alle altre, ogni operazione è differente nel modo e nel risultato;
  • Anche quando i profitti saranno copiosi gestire l’entusiasmo, chiudendo quando è opportuno le posizioni.

Questi sono alcuni accorgimenti da seguire per avere una buona gestione sia dei profitti che delle perdite.

Come gestire il proprio capitale

Le gestione ottimale del proprio capitale fa in modo come abbiamo già detto di minimizzare le perdite, investire solamente in rapporto al capitale effettivamente disponibile, una regola da tenere sempre a mente è:

Investire solo quanto possiamo perdere

Peer gestire il nostro capitale è importante definire a monte una strategia, senza investire in modo irrazionale. Per fare del buon trading online è basilare avere chiaro un piano d’azione. Molti trader si chiedono quanto possano investire in una determinata operazione, sicuramente di regola si investe solamente il capitale in eccedenza, senza andare ad intaccare il bilancio quotidiano, mensile.

Fare investimenti sostenibili è il primo passo per avere possibilità di guadagno

Le due formule principali nel money management

Le regole che andremo ad esplicare sono le più utilizzate e famose nel mondo degli investimenti. Prima di iniziare a fare trading online il trader dovrà definire le attese inerenti a quel determinato investimento.

  • Formula Kelly;
  • Formula di Lerry Williams.

La formula Kelly è stata associata ai giocatori d’azzardo, i quali la utilizzano per ottenere maggiori profitti, a lungo termine sulle loro scommesse.
Quando questa formula viene applicata al mercato finanziario, è utile per capire il capitale da investire.

Invece la formula Lerry Williams è utilizzata per calcolare le azioni per posizionarsi sul mercato, serve per rapportare il rischio tra apertura della posizione e inversione dei mercati.

In che modo massimizzare i profitti

può capitare a tutti di aprire una posizione che ci abbia portato a perdere del capitale, proprio attenendosi alle regole del money management è possibile arginare le perdite attuando delle strategie. Il trading online ha bisogno di una disciplina ferrea, nessun trader di successo è arrivato a quella posizione andando per tentativi, ma è arrivato al successo studiando, pianificando strategie e utilizzando gli strumenti di analisi tecnica e analisi fondamentale.