In Brasile dilaga il Bitcoin

I critici del Bitcoin provano ad attaccare la criptomoneta da tutte le angolazioni, ma una cosa che nessuno può negare è che il BTC ha completamente catturato l’attenzione delle masse.
Secondo i dati pubblicati da report locali, in Brasile gli investitori in bitcoin sono più del doppio di quelli che fanno commercio di scorte in America Latina.
Il numero di investitori in Bitcoin in Brasile ha già superato il numero totale di persone registrate al São Paulo Stock Exchange (Brasil Bolsa Balcão S.A. o B3).
Questa scambia circa il 95% di tutte le transazioni in criptomonete in Brasile ed ha avuto 1,4 milioni di clienti registrati nel dicembre 2017.
La causa di questa popolarità, secondo i proprietari di questi scambi è il massiccio prezzo rally dello scorso anno.
Rodrigo Batista, CEO di Mercado Bitcoin ha dichiarato quanto segue:

La variabile che spiega questo è il prezzo del Bitcoin che ha raggiunto i 750.000 clienti nel 2017, con un salto di 275% rispetto all’anno precedente.

Per André Horta di Bitcoin Toyou, che serve 300.000 persone, il calo della redditività di altri investimenti è stato un altro fattore che ha attratto gli investitori verso il Bitcoin, addirittura gli scambi non riescono a tenere il passo con la domanda
A Mercado Bitcoin, ad esempio, ora ci sono 5 mila nuove registrazioni al giorno, un anno fa erano soltanto 500.
Per gestire il numero di investitori che sono in crescita di quasi 3,5 volte di anno in anno, gli scambi hanno dovuto rafforzare i loro sistemi e reclutare più personale, per esempio Bitcoin Toyou si è visto costretto a quadruplicare il suo organico.
Con 350.000 registrazioni, São Paulo-basato Foxbit ha dovuto sospendere il servizio a tutti i nuovi investitori a metà dicembre.
Il socio fondatore di Foxbit, Guto Schiavon ha dichiarato quanto segue:

Da un giorno all’altro, il volume giornaliero è aumentato di cinque volte e non siamo stati in grado di rispondere a questa domanda.